Webmaster, SEO ed assistenza WordPress

Come installare Google Analytics su WordPress3 min. di lettura

Aggiornamento Febbraio 2020

Tenere monitorate le visite e le statistiche del proprio sito web è sicuramente una cosa giusta e corretta che può aiutarci a comprendere meglio le esigenze dei nostri visitatori (e magari possibili clienti).

Google ha messo ha disposizione un potente strumento gratuito: Google Analytics.

Vedremo in questa guida passo-passo come integrare Google Analytics in WordPress.

NOTA: inizialmente questa guida consigliava l’installazione del plugin Google Analytics Dashboard for WP by ExactMetrics (formerly GADWP): con l’aggiornamento alla ver. 6 hanno “stravolto” il plugin rendendolo di fatto un prodotto premium a pagamento.
Ho voluto cercare una valida alternativa e l’ho individuata in “GAinWP Google Analytics Integration for WordPress”.

Leggendo questa guida qualcuno mi ha fatto presente che esiste anche un plugin di Google il “Site Kit” che ho avuto modo di testare e provare.
E’ molto completo ma ho purtroppo notato che tende a rallentare leggermente il sito.

Il nuovo plugin in questione ha una interfaccia praticamente identica al “vecchio” GADWP però è attualmente solo in Inglese.

Tenete presente che durante l’autorizzazione ad accedere ai dati di Analytics NON ci sarà più il nome di ExactMetrics ma quello dello sviluppatore di GAinWP

Google Analytics e WordPress: cosa abbiamo bisogno.

Esempio delle statistiche di Analytics

Per prima cosa vediamo cosa è necessario per poter inserire Analytics sul proprio sito web WP:

Ho preferito optare per un plugin invece dell’inserimento manuale del codice di Analytics poiché l’integrazione risulta più agevole per i non addetti ai lavori ma sopratutto perché GADWP inserisce, nella dashboard di WordPress, un utile riepilogo/grafico delle statistiche di Analytics evitando di dover aprire il sito o l’app per avere una visione generica della situazione. 

Google Analytics e WordPress: come procedere.

1

la home page di Google Analytics

Apriamo  Google, effettuiamo il login con il nostro account ed apriamo la home page di Google Analytics raggiungibile dall’indirizzo: https://analytics.google.com

Salviamo questo link tra i preferiti poiché ci tornerà utile in seguito per visualizzare le statiche del nostro sito web.

Clicchiamo su “avvia misurazione”

2

Inseriamo un “nome account” e, nella schermata successiva, selezioniamo “web”.
Proseguiamo inserendo i dati del nostro sito web prestando attenzione a selezionare correttamente http/https (sarà possibile modificarlo in seguito ma, se ancora non lo avete fatto, vi consiglio di effettuare la migrazione su https prima possibile), categoria e fuso orario.

Cliccate su “crea” e proseguite accettando termini e condizioni.

3

La voce aggiunta dal plugin in WP.

Ignoriamo  l’avviso di inserire il codice, apriamo (in un’altra scheda del browser) la bacheca del nostro sito web ed aggiungiamo il plugin “GAinWP Google Analytics Integration for WordPress di IntelligenceWP“.
Provvediamo alla sua installazione ed attivazione: verrà aggiunta la voce “Google Analytics” tra le varie opzioni disponibili.

Ecco il plugin che dovrete installare.

4

Ora veniamo al “collegamento” tra  il plugin e Google Analytics:

Clicchiamo su “autorizza plugin” – NON spuntare la voce “modalità sviluppo”

Quindi clicchiamo su “ottieni codice di accesso”: si aprirà una nuova scheda del browser.

Nella schermata di Google vi verrà chiesto di selezionare l’account Google con il quale vi siete registrati poc’anzi ad Analytics: se avete un solo account troverete una sola opzione disponibile.

Ora dovete semplicemente cliccare su “Consenti”: nella schermata successiva apparirà il codice richiesto in precedenza. 

Fate copia/incolla del codice nella schermata rimasta aperta precedentemente sul Vs. sito e cliccate su “Salva codice di accesso”.

SOLO per coloro che hanno più siti web nel proprio account di Google Analytics:

Selezionate il dominio corrispondente al sito web che state collegando e cliccate su “Blocca selezione”.

Ed ecco l’ultima schermata con l’account correttamente collegato e pronto all’utilizzo.
Mi raccomando provvedete a pulire la cache se avete qualche plugin per la gestione di quest’ultima.

Anonimizzare gli indirizzi IP.

Teoricamente con il precedente punto “4” Analytics funzionerà già correttamente ma, viste le ultime normative, per poter utilizzare Google Analytics senza necessità di previa autorizzazione da parte del visitatore è necessario provvedere all’anonimizzazione degli indirizzi IP.

Per fare questo basterà andare in “codice di monitoraggio” > impostazioni avanzate e spuntare la voce “Rendi anonimi gli indirizzi IP durante il monitoraggio” e, infine, cliccare su “Salva le modifiche”.

Installazione completata.

Bene siamo arrivati alla fine di questa guida: dopo una piccola attesa vedrete che Google Analytics inizierà a “fare  il suo lavoro” restituendovi la statistiche sui visitatori.

Se avete domande o chiedere chiarimenti potete commentare qui sotto.

Ti è piaciuto? Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti su “Come installare Google Analytics su WordPress”

Informativa breve Cookie
Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizzo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie

Informativa estesa cookie
Informativa Privacy